1/4

Anno: 2020

Località: Suvereto (LI)

Tipologia: Concorso di progettazione

Committente:  

Team leader: arch. Andrea Meli

Team: arch. Andrea Meli, MAP Architetti, arch. Roberto Guidi paes. Caterina Biancoli, paes. Tommaso Loiacono, paes. Laura Tinarelli

Tema del concorso è il progetto architettonico e di inserimento paesaggistico della nuova centrale di conversione di Suvereto, che nella soluzione elaborata parte dal presupposto che la nuova stazione e il paesaggio nella quale è inserita siano un bene comune di assoluto valore, da preservare e da valorizzare.

Il progetto architettonico della nuova stazione di conversione vuole essere un esempio di metodo, di come un rapporto costruttivo fra gli interessi locali di una piccola comunità e il tema delle grandi infrastrutture tecnologiche, possa dare esito ad un rapporto dialettico fra le parti. L'ipotesi di intervento parte da un'analisi rigorosa dei rapporti paesaggistici fra i nuovi volumi della stazione e il suo intorno, constatando, in prima istanza, la possibilità di un'integrazione del nuovo polo con il sistema dei valori paesaggistici locali e, allo stesso, tempo la necessità di creare una pelle architettonica contemporanea in grado di rappresentare l'importanza strategica della nuova stazione di conversione di Suvereto.